Vai
GARANZIA SU TUTTI I PRODOTTI FINO A 15 MESI
GARANZIA SU TUTTI I PRODOTTI FINO A 15 MESI
Windows 11 e PC ricondizionati: tutto quello che c’è da sapere

Windows 11 e PC ricondizionati: tutto quello che c’è da sapere

È del 31 agosto scorso la comunicazione ufficiale di Microsoft riguardo alla data di rilascio di Windows 11, prevista per il 2022.

Dopo anni di aggiornamenti di Windows 10, Microsoft è infatti ormai ai nastri di partenza per il lancio ufficiale della sua versione nuova di zecca.

Questa comunicazione, però, se da un lato ha entusiasmato alcuni, dall’altro ha immediatamente messo in allarme molte persone, tra cui quelle intenzionate ad acquistare un PC o un computer portatile ricondizionato.

La domanda che circola tra di essi (e non solo) è se e quali PC usati saranno aggiornabili con questa nuova versione del sistema operativo.  

Al tempo stesso, anche moltissimi produttori di PC hanno cominciato a diffondere liste contenenti i modelli aggiornabili.

Insomma, l’annuncio di Windows ha generato una certa confusione e non poco allarme.

In realtà, però, non c’è alcun motivo di allarmarsi.

Prima di spiegarvi perché, vediamo brevemente quali sono le caratteristiche principali che faranno la differenza tra Windows 10 e Windows 11.

Windows 10 e Windows 11: le differenze

Tra le più importanti novità “visibili” che caratterizzano Windows 11, sono particolarmente degne di attenzione:

  • La nuova schermata di installazione;
  • Il menu start totalmente rinnovato;
  • Due nuovi pulsanti fissi nella barra delle applicazioni: Chat e Widget;
  • Gli angoli arrotondati di finestre e menu;
  • Alcune nuove icone per il desktop;
  • Un nuovo suono di avvio e un nuovo logo;
  • Nuove schermate per la ricerca Windows e per la visualizzazione delle attività.

Oltre a queste, che sono caratteristiche, per così dire, in grado di “saltare subito all’occhio”, Windows 11 avrà diverse altre funzionalità in più rispetto alla versione precedente.

Tra queste, segnaliamo solo alcune:

  • Aggiornamenti più veloci e meno corposi;
  • Ripristino senza soluzione di continuità;
  • Direct storage per ridurre i tempi di caricamento;
  • Possibilità di passare da un desktop all’altro;
  • Chat integrata da Microsoft Teams.

Naturalmente, la nostra non è una lista esaustiva e non disponiamo ancora di tutte le informazioni definitive su questa nuova versione, che si trova ancora nella fase di sperimentazione da parte dei cosiddetti “Beta Tester”.

Senza contare che molte sono le differenze non immediatamente “visibili”.

I PC aggiornabili

 

Mentre si attende il rilascio vero e proprio, i produttori diramano liste sempre più esaustive contenenti l’elenco dei modelli compatibili con Windows11.

Queste note dei produttori sono estremamente utili per dissipare ogni dubbio e timore infondato.

Giusto per fare qualche esempio, Asus, Dell e Lenovo hanno agito molto tempestivamente, ma anche gli altri produttori sono seguiti e continuano a seguire, fornendo a chi è del mestiere e anche ai consumatori informazioni molto utili.

Insomma, sono a disposizione (e lo saranno sempre di più) tutte le informazioni necessarie. In definitiva, non si tratta di niente di rivoluzionario che non possa essere installato su moltissimi dei PC in commercio al momento attuale!

 

PC ricondizionati e Windows 11: il nostro impegno

 

Per quanto ci riguarda, stiamo seguendo con molta attenzione tutti gli sviluppi della “vicenda Windows 11” e ci teniamo costantemente aggiornati.

D’altro canto, a prescindere da questa vicenda particolare, verifichiamo sempre e conosciamo la compatibilità di ciascuno degli apparecchi che mettiamo in vendita, una volta ricondizionati.

Se dunque preferite dotarvi di un PC ricondizionato o di un portatile ricondizionato provvisto di Windows 11, non ci sarà nessun problema!

Saremo noi, nel nostro laboratorio, che provvederemo ad aggiornare l’apparecchio che intendi acquistare secondo i tuoi desideri.

In questo modo, potrai avere a disposizione un device completamente rigenerato, pari a nuovo, performante e aggiornato all’ultima versione di Windows, senza alcun tipo di preoccupazione.

Articolo successivo La carta del docente per acquistare PC e notebook usati